Home staging cos'è e perchè è importante


Intervento di home staging realizzato a Torino @Fattoreq



Intervento di home staging realizzato a Torino @Fattoreq
Intervento di home staging realizzato a Torino @Fattoreq
Mi capita spesso di entrare in case poste in vendita che non risultano per nulla invitanti agli occhi di potenziali clienti. Spesso molti proprietari commettono l’errore di sopravvalutare il proprio immobile senza preoccuparsi di renderlo appetibile per la vendita o l’affitto ed è così che potenziali acquirenti, con poca immaginazione, desistono e si dedicano alla ricerca di altro. Ed è qui che intervengono i professionisti perché ad un mancata vendita c’è rimedio e si chiama home staging. L'home staging nasce negli Stati Uniti a partire dagli anni ’70 e presto giunge anche in Europa e in Italia. L'espressione significa letteralmente mettere in scena la casa e questo è essenzialmente il significato di ciò che fa un professionista fa se incaricato di occuparsi di un bene in cerca di acquirente o affittuario. L'obiettivo di un intervento di home staging è quello di valorizzare le caratteristiche e i pregi di un immobile, al fine di agevolarne la vendita o la locazione in tempi rapidi e brevi. Offrendo un'immagine positiva, accogliente e funzionale di uno spazio, che sappia stimolare il cliente soprattutto dal punto di vista emozionale, le probabilità di vendita al miglior prezzo aumentano esponenzialmente. Il primo compito che compie l'esperto di home staging è quello di depersonalizzare l'ambiente, eliminando ogni elemento che possa essere ricondotto ai precedente proprietari. In questa prima fase si segue quella che in tanti chiamano la regola delle 6 R: ridurre, rinfrescare, riarredare, rivalutare, riparare, ripulire. Questi sono i principi alla base della riuscita di un buon progetto di home staging. Inoltre aggiungo alcuni focus: 1. attenzione alla distribuzione dei mobili; non sempre la posizione dei mobili consolidatasi nel tempo è quella più corretta. I proprietari si convincono sempre di aver fatto il meglio per la loro casa ma un occhio esterno può certamente dare una lettura dello spazio diversa e più accattivante. 2. L’utilizzo dello spazio e della luce sono fondamentali, la casa dovrà apparire più grande, funzionale e ben organizzata agli occhi del potenziale cliente: utilizzate al meglio  ingressi, corridoi e disimpegni; 3. mostrate ordinati gli spazi di servizio e stivaggio; 4. illuminate lo spazio nel modo giusto. Ovviamente nulla è gratis, e quindi bisogna mettere da parte una certo budget per rinfrescare e sostituire arredi o complementi. I più fortunati potranno recuperare pezzi vintage dalla cantina, se ne hanno, sottoponendo eventuali pezzi interessanti al professionista di fiducia che ne valuterà la collocazione. Un'alternativa può essere il noleggio. Da valutare la convenienza, caso per caso.

Queste sono le dritte per cominciare. Per tutto il resto ci sono io ;)

Commenti